Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per maggiori informazioni visualizza le condizioni di utilizzo dei cookies.
Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Ordine - Notizie

Nella seduta del 28/1/2019 il Consiglio dell'Ordine ha deliberato l'istituzione della sezione speciale dell'Albo dedicata alle Società Tra Professionisti. 

La possibilità che professionisti iscritti ad Albi costituiscano società per l’esercizio di attività professionali, è contemplata dall’art. 10 della L. 183/2011, norma primaria e di costante riferimento: “È consentita la costituzione di società per l'esercizio di attività professionali regolamentate nel sistema ordinistico secondo i modelli societari regolati dai titoli V e VI del libro V del codice civile. Le società cooperative di professionisti sono costituite da un numero di soci non inferiore a tre”.

Il presidente Giardina ha segnalato al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede la gravissima situazione degli psicologi incaricati di CTU o CTP in procedimenti a gratuito patrocinio, ai quali, di fatto, non viene riconosciuto l’onorario per l’attività consulenziale effettuata. Infatti, per una incomprensibile lacuna normativa, vengono rimborsate soltanto le spese vive relative all’incarico, andando a debito delle parti l’onorario, che non potrà mai essere riscosso. A quanto pare, il cosiddetto gratuito patrocinio delle parti in causa non abbienti è relativo soltanto alle mere spese legali, non coprendo affatto le spese per le consulenze tecniche, in ogni caso necessarie per dirimere le controversie. Tale situazione non è più sostenibile da parte degli psicologi impegnati in ambito giudiziario. Il presidente Giardina si augura che il Ministro  Bonafede possa intervenire al fine di poter garantire a tutti i cittadini l’impegno professionale degli psicologi.

 

La lettera inviata al Ministro Bonafede

Il gruppo di lavoro della Psicologia Scolastica, in linea con gli obiettivi del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi del FVG sulla promozione e tutela della professione dello psicologo e nello specifico in linea con la campagna “Buon Segnale” del 2017, volendo favorire un maggiore sviluppo del concetto di salute a scuola e del contributo che la psicologia può dare in questo ambito, ha portato avanti iniziative riguardo l’informazione agli Istituti Scolastici circa il lavoro dello psicologo a scuola.

Nasce così l’idea di istituire un Concorso rivolto agli alunni delle scuole primarie ed agli studenti della scuole secondarie di primo e di secondo grado della regione del Friuli Venezia GiuliaVerrà richiesto ai ragazzi di produrre rispettivamente un disegno/logo, un dépliant e un prodotto multimediale, riguardante la psicologia e la scuola.

L'elaborato prodotto sarà valutato da una commissione dell'Ordine degli Psicologi che selezionerà i tre migliori lavori (individuali o di gruppo), i quali saranno premiati con un premio in denaro come da bando.

La cerimonia di premiazione avverrà nel corso del convegno sulla Psicologia Scolastica in programma per il prossimo autunno 2019.

Di seguito i 3 bandi deliberati nella seduta del 26/11/2018.

 

Bando scuole primarie       Bando scuole medie          Bando scuole superiori

 

Ringraziando sentitamente tutti coloro i quali si sono resi disponibili, riportiamo di seguito l'elenco dei professionisti selezionati dall'Ordine e comunicati al Cineca ai fini dell'estrazione dei membri facenti parte della commissione giudicatrice per gli esami di Stato per l'anno 2018.

Il CINECA, una volta  estratti i nominativi, li invierà all'Università degli studi di Trieste che provvederà a contattare direttamente gli interessati.